Distopia – Fare Teatro in Quarantena

Il laboratorio teatrale del liceo artistico Mannucci al tempo del Covid-19 Il Coronavirus negli ultimi due mesi ci ha portato a modificare abitudini, punti di vista, priorità ma la voglia di “fare teatro” per gli alunni del laboratorio teatrale della compagnia Arterego del Mannucci di Fabriano, non è stata fermata neanche da questo inaspettato e sgradito ospite.  Leggi di piùDistopia – Fare Teatro in Quarantena[…]

“La scuola in scena” vista dalla platea del Teatro Gentile

Abbiamo chiesto ad una nostra giovanissima allieva dei corsi di teatro di qualche anno fa, oggi studentessa di liceo, un articolo sulla rassegna “La scuola in scena” che si è svolta al Teatro Gentile dal 15 maggio al 12 giugno. Ecco il suo racconto che volentieri pubblichiamo. RECENSIONE SULLA RASSEGNA: LA SCUOLA IN SCENA Salve Leggi di più“La scuola in scena” vista dalla platea del Teatro Gentile[…]

10 anni di Teatro a Fabriano con Papaveri e Papere… in Teatro!

Il 12 maggio 2018 Papaveri e Papere festeggia i primi dieci anni di attività e quale migliore luogo poteva esserci a far da cornice a questo evento, se non quello del Teatro Gentile di Fabriano, la casa di tutti gli attori fabrianesi? Si perché la ricorrenza coincide (che sia un caso?) con la messa in Leggi di più10 anni di Teatro a Fabriano con Papaveri e Papere… in Teatro![…]

Essere liberamente costretti

Ieri un mio amico mi ha chiesto di spiegargli cosa succede quando decido di scrivere una storia, sia essa per il teatro, o per qualsiasi altro medium.

Ho tentato allora di sfatare il mito romantico (che tanti danni ha causato e continua imperterrito a procurare) dello scrittore come “genio e sregolatezza”. Ho provato a mostrargli come la creatività non sia assoluto arbitrio, o incarnazione di una fantomatica ispirazione, ma che esistono delle regole, all’interno delle quali muoversi. Il paradosso della scrittura è appunto questo: essere liberamente costretti.

Di fronte allo sguardo attonito del mio amico, che invocava un esempio, non ho trovato di meglio che usare il jazz.

[…]