Benvenuti al Blackout Café!

BLACKOUT Cafè

Metti un liceo che vuole continuare l’esperienza del teatro ma che non ha i fondi per poterlo fare, metti un’associazione che promuove il “fare teatro” nelle scuole e a cui piace sperimentare nuove modalità di collaborazione, il risultato è quello che nella Teoria dei Giochi viene definito un “risultato win-win”. 

E’ così che si sviluppa il progetto teatrale che il Liceo Artistico “E. Mannucci” di Fabriano e l’Associazione Papaveri e Papere hanno realizzato nel corso dell’anno scolastico 2016/17 e che ha visto coinvolte 35 persone tra alunni del liceo, insegnanti, soci di Papaveri e Papere ed esterni che hanno collaborato all’iniziativa.

E’ così che nasce “Benvenuti al Blackout Cafè” una Commedia Originale scritta dai ragazzi della Compagnia Arterego con Sirio Aureli e Andrea Fiorani che andrà in scena Sabato 20 maggio al Teatro San Giovanni Bosco alle ore 21,15, per la regia di Andrea Fiorani e la supervisione artistica di Fabio Bernacconi.

L’idea di Papaveri e Papere, pienamente condivisa dalla Prof.ssa Francesca Costantini che ha curato l’attività per gli aspetti didattici e dalla Vice Preside Prof.ssa Patrizia Rossi, è stata quella di andare al di là del classico schema del laboratorio teatrale dove ci si concentra di più sugli aspetti di base della formazione e dove la rappresentazione finale non ne è lo scopo principale. Piuttosto si è proposto di lavorare al progetto nello stesso modo in cui lavorerebbe una compagnia teatrale che vuole rivolgersi al pubblico con un proprio spettacolo inedito. In questo modo si è potuto coinvolgere sia gli alunni disposti ad esibirsi sul palco, sia quelli che preferiscono rimanere dietro le quinte.

Blackout CafeQuesto ha permesso di far vivere ai partecipanti un’esperienza totale di teatro dove gli attori sono consapevoli che senza chi lavora dietro le quinte si andrebbe in scena con difficoltà o affatto. Ecco quindi la costituzione di vari gruppi di lavoro trasversali: quello che ha scritto il copione originale, quello della recitazione, quello delle canzoni di scena, quello che si è occupato della scenografia e dei costumi, quello che ha elaborato la strategia di comunicazione con la supervisione di Stefano Stopponi e poi preparato la grafica della locandina per promuovere l’evento in città e sui social network assieme al gruppo che ha lavorato con il Prof. Tino Dolmetta nella realizzazione del Trailier per il lancio dell’evento. Come farebbe una vera e propria compagnia teatrale. Non a caso per l’occasione è stato rispolverato il nome di Compagnia Arterego.

Note di regia

Quello svolto con i ragazzi del Liceo Mannucci è stato fin dall’inizio un lavoro di squadra basato su fiducia, rispetto, disciplina, gioco,  tecnica, teatro e cultura. Ho da subito avuto la loro fiducia e questo, unito alla loro passione e al loro impegno, ci ha permesso di dare vita a ” Benvenuti al blackout cafè” una commedia originale scritta da me e dai ragazzi, dove 26 studenti hanno lavorato tra scrittura copione, recitazione, scenografia, luci e costumi.

Gli attori, tutti alle loro prime esperienze, si sono confrontati con gli aspetti più didattici della disciplina artistica per poi addentrarsi nello studio del personaggio in tutti i suoi aspetti . La caratterizzazione dei personaggi e’ alla base di questo spettacolo, come il lavoro di squadra e’ stato la base di questo straordinario laboratorio. (Andrea Fiorani)

La trama
In città il Blackout Cafè è un luogo speciale dove le canzoni fanno da cornice agli scherzi del destino, quello che fa incontrare ai tavoli del locale ragazze e ragazzi, donne e uomini, alla ricerca dell’anima gemella.
Al Blackout Cafè le storie si intrecciano, si dipanano e si riannodano e poi magicamente vanno verso un finale mai scontato, sempre con la musica a fare da sottofondo.
Ma qualcuno vuole far chiudere questo luogo speciale e…

…e il resto lo si scoprirà il 20 maggio al Teatro San Giovanni Bosco di Fabriano alle 21.15.

Blackout Cafe

Prenotazioni su www.papaveriepapere.org o al 3775234998. Biglietto unico a 10,00 € in vendita al botteghino del teatro a partire dalle ore 18.00 del 20 maggio 2017 (ingresso ridotto a € 5,00 per bambini sotto i 6 anni)

Papaveri e Papere e il Liceo Artistico “E. Mannucci” di Fabriano ringraziano Ferruccio Cocco, Daniele Paccarisi della Gelateria “Dolcemania” di Fabriano e Stefano Latini Direttore del Centro Commerciale “Il Gentile”.

Tutte le iniziative di Papaveri e Papere si svolgono sotto l’egida della UILT – Unione Italiana Libero Teatro, con il contributo di Fondazione Carifac e il supporto di Smargiassi Costruzioni Fabriano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*